venerdì 16 agosto 2013

Strobe Edge - Recensione manga

Konnichiwa minnasan! ~ 
In questo momento sono veramente in uno stato pietoso, infatti, ho appena finito di vedere Ano Hana e dire che mi ha fatto piangere come una disperata è poco!

Consideratemi una masochista, ma adoro distruggermi di lacrime e commuovermi! Anzi, diciamo che se un anime non mi trasmette nessuna emozione di questo tipo non mi catturerà mai!
Ma veniamo al sodo. Sono felicissima di parlarvi oggi di un manga che mi mi ha appassionata tantissimo e mi ha tenuta sulle spine fino all'ultimo volume. Signori e signore, sono lieta di presentarvi: Strobe Edge!

Strobe edge (ストロボ・エッジ Sutorobo Ejji)  è un manga scritto e disegnato da Io Sakisaka e uscito in Giappone dal luglio 2007 a settembre 2010. La serie viene pubblicata in Italia dalla Panini a partire da gennaio 2012 e composta in tutto da 10 volumi.
La trama dell'opera è molto semplice: Ninako Kinoshita, quindicenne liceale, non si è mai innamorata, finchè non incontra casualmente sul treno Ren Ichinose, il ragazzo più popolare della scuola. Ninako inizierà da allora ad innamorarsi di lui, ma scoprirà che Ren è fidanzato da lungo tempo con una bellissima modella. Trattandosi di uno shojo non può certamente mancare un triangolo amoroso, che vedrà la comparsa di un terzo personaggio molto importante, Ando Takumi.
Come ho già accennato, la trama non è tra le più studiate del mondo, già dal primo volume troviamo ambienti, situazioni e stereotipi che ci farebbero presagire già cosa potrebbe accadere alla fine della storia. Ma è proprio qui che ci si sbaglia. La Sakisaka sarà abilissima nello sfruttare ogni situazione per avvolgerci in un turbine di sentimenti ed emozioni.
I personaggi hanno dei caratteri forti, a partire dalla protagonista: Ninako non è la solita piagnucolona che si arrende davanti al primo ostacolo, al contrario riuscirà a capire i suoi sentimenti e a sperimentare l'amore nel rispetto di se stessa e di chi le sta intorno. Ninako è anche ingenua, ma non ha quella ingenuità che la fa apparire antipatica e insopportabile agli occhi del lettore, anzi, il suo essere tra le nuvole darà spesso origine a situazioni ironiche e divertenti. Ren, invece, è bellissimo e ambito dalla maggior parte delle ragazze, ma ha un carattere chiuso e molto spesso appare freddo agli altri, tanto che solo negli ultimi volumi riusciremo a capire i suoi veri sentimenti.
La storia non ruota tutta intorno a Ninako e Ren ma, soprattutto, nessuno tenta di mettere i bastoni tra le ruote ai due protagonisti. Altri personaggi e altre storie d'amore e di amicizia si sviluppano parallelamente alla storia principale, a loro sono infatti dedicati molti capitoli indipendenti.
La cosa che mi ha colpita più di tutte è la capacità della mangaka di riuscire a riprodurre nero su bianco volti, sguardi e sensazioni, capaci di far trasmettere ai personaggi ciò che pensano o provano.
Alla fine, la trama di Strobe Edge non è poi così prevedibile, ma questo lo si può scoprire solo leggendolo!
Che dire? Se vi piace il genere shojo, a tema scolastico, ma non troppo mieloso o volete leggere per la prima volta un manga di questo tipo, allora potete iniziare proprio da Strobe Edge. Ho aspettato quasi 2 anni per finire questo splendido manga, ma direi che ne è valsa assolutamente la pena!

Nessun commento:

Posta un commento